Logo

Collegamenti esterni




Facebook Seguici anche su Facebook!

Storico del clima a Ceva

Il 22 ottobre 1914 fu istituita una stazione pluviometrica per gli studi del bacino imbrifero del Tanaro, con delibera della giunta comunale, previa richiesta dell’ufficio idrografico del Po di Parma.

Inizialmente la stazione consisteva in una specie di capannina di legno (35 x 35 cm, alta due metri) alla cui sommità vi era un imbuto. Essa era ubicata nel giardino dell’Istituto Derossi, le cui suore si resero disponibili al controllo per 36 anni. L’acqua veniva convogliata in un recipiente ed in seguito misurata con contenitori graduati.

Nel 1950 venne trasferita presso la centrale idroelettrica, sita in località Mazzarelli. Grazie al direttore di questa, il signor Pugolotti, fu attivato un nuovo apparecchio automatico e il medesimo se ne occupò fino al 1955, anno in cui andò in pensione.

Subentrò nell’incarico il signor Beppe Raviola, che controllava e trascriveva i dati meteorologici. Nel 1986 l’osservatorio pluviometrico fu spostato in via Pio Bocca rimanendo in funzione fino al 1993 (mancano i dati da marzo a settembre). Purtroppo a novembre del 1994 venne divelto dall’esondazione del Tanaro, riprendendo ad essere attivo dal 1995.

Fino al 2016 Beppe Raviola ha raccolto su registri la durata delle precipitazioni, il quantitativo in millimetri annotando pure la temperatura minima e massima ed i centimeteri di neve al suolo nei mesi invernali. Oggi lo ha affiancato un altro volontario cebano, al fine di dare continuità al lavoro svolto finora.




Mese Massima (°C) Minima (°C) Neve (cm) Pioggia (mm)
Gennaio: 7.5 -0.3 0 0
Febbraio: 9.4 2.3 61 186.6
Marzo: 11 2.9 50 50
Aprile: 18.9 8.8 0 66.2
Maggio: 21.2 10.2 0 66.2
Giugno: 27.3 15.9 0 31.2
Luglio: 31.2 18.9 0 50.8
Agosto: 29.3 17.4 0 60.7
Settembre: 25.2 13.9 0 31.8
Ottobre: 16 7.4 0 23.4
Novembre: 10.6 3.7 0 335.8
Dicembre: 7.7 -0.2 24.5 55.6